Sinossi dell’opera “Fiabe Dritte Per Un Mondo Storto”, di Rumi Nicola Crippa:

  • In un luogo lontano esistono due città: Vecchiasso (grigia, stressante e abitata da adulti) e Puerino (allegra, immersa nella natura e abitata da bambini).
    Alice è adulta, abita a Vecchiasso e, insoddisfatta della vita che conduce nella sua città, sceglie di recarsi dagli abitanti di Puerino per chiedere loro consiglio. Quelli aiuteranno lei e altri adulti leggendo loro delle fiabe, fiabe disposte secondo un ordine tematico tale da presentare per prima quelle che vertono su problemi del mondo esteriore (quali l’inquinamento o l’immigrazione) per poi andare verso problematiche appartenenti sempre di più al mondo interiore (amore e coraggio, leadership come superamento dei propri traumi, l’importanza dei sogni e del contatto con il proprio bambino interiore).
    Tra una fiaba e l’altra gli adulti presenti espongono le loro perplessità e si lasciano pian piano trasformare, divenendo nuovamente capaci di partecipare al magico, tanto che alla fine dell’opera incontrano una lupa, le parlano e la accarezzano.
    Le fiabe raccolte in Fiabe Dritte Per Un Mondo Storto si prestano sia ad un pubblico di bambini che ad un pubblico adulto, e non a caso nell’opera le fiabe saranno narrate dai bambini agli adulti.
    I bambini sapranno spiegare agli adulti i perché della loro crisi?
    Potranno le fiabe creare un momento di riflessione, o il mondo sarà destinato a corrompersi sempre di più?
    Riusciranno i più piccoli a fare tornare a sognare i più grandi?

    RUMI NICOLA CRIPPA